Cristina Miraldi s/s 2013


Mixare diversi stili e tentare di mantenere un’armonia degna di una collezione presentabile, non è un’impresa semplice. Occorre uno studio approfondito, una conoscenza appropriata, occorre coraggio e voglia di mettersi in gioco.
Occorre una fashion designer che affondi le sue radici nell’arte, nella storia e nella letteratura, ma che riesca al contempo a trarre ispirazione da uno stile più street e più vicino al pubblico giovanile
Cristina Miraldi, classe 83 è una di quella a cui i MIX riescono alla grande.
Ve l’avevamo già presentata qui decantandone le sue incredibili doti da fashion designer e oggi vi confermiamo quanto dettovi in precedenza mostrandovi il lookbook della collezione Spring/Summer 2013.
L’ispirazione deriva da culture e sottoculture profondamente diverse che si intrecciano in un insieme armonico fatto di suggestioni entico figurative. Il contrasto è il protagonista assoluto della collezione in termini di forme e materiali. L’uno esiste in funzione dell’altro, le forme voluminose sono smorzate da materiali leggeri e flessibili, con un sapiente gioco di luce/ombra, lucido/opaco.
Piuttosto evidente è il richiamo al simbolismo, che trova la sua massima esternazione nelle stampe sui tessuti, con figure mitologiche e figure illustrate che trasmettono messaggi misteriosi ed esoterici.
Non è improbabile guardando le immagini, che riusciate a captare uno stile stile  vagamento sud americano e nell’immagine successiva uno stile medio orientale o prettamente europeo.
E lo straordinario è riuscire a vedere tutto questo in un’unica collezione.

 


Alessandro Rossi

Alessandro Rossi, fondatore di organiconcrete e pseudo studente di Ingegneria Edile-Architettura presso "La Sapienza" di Roma. Ossessionato dai buchi temporali, dall'eta adolescenziale, dal trascorrere del tempo, dai rapporti umani e dall'arte. Irrimediabilmente fesso.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *