READING

Pallet Room: istruzioni per il montaggio

Pallet Room: istruzioni per il montaggio


Il mio amore incondizionato per il legno è cosa ormai nota ai più (meno) che mi conoscono. Il legno, vive di vita propria ed è versatile ed elegante.
Vorrei raccontarvi di come l’estate scorsa ho costruito il mio studio utilizzando solamente tavole di pino, ma vi risparmio la solfa perchè c’è chi il legno lo utilizza in maniera molto più intelligente.
Con Paletina la cucina, vi avevamo raccontato di come dei pallet (i classici bancali in legno, da magazzino) avevano contribuito a un riciclo creativo a costi ridotti e a zero impatto ambientale (date una ripassata), oggi invece vi raccontiamo di Andrea Scandella, laureato presso l’Accademia Delle Belle Arti di Brera e con un amore incondizionato per l’autoproduzione.
Sostenibile, innovativo e costantemente in evoluzione, il suo progetto si chiama Pallet Room e come potete immaginare dal nome (e volendo, dalla mia premessa barbina) fa uso dei pallet per la produzione di componenti di arredo.
Di siti che mostrano soluzioni creative utilizzando quei famosi bancali, ne esistono milioni. Basta scrivere su google “creative pallet” per imbarcarsi in un fantastico mondo che inevitabilmente minerà le vostre certezze sull’arredamento di casa, costringendovi a pensare a un immediato restyling.
La cosa innovativa che vi propone Pallet Room oltre ovviamente a dei mobili che NON trovate in giro,  sono delle vere e proprie istruzioni di montaggio, stile ikea, che rendono tutto dannatamente facile. E non ti lasciano scuse del tipo “Sai, non sono molto pratico con i lavori manuali” o “E’ che non saprei proprio da dove partire”, perciò sei fottuto, fregato, ingabbiato. Quella libreria è bella, ti serve, ti costa poco e quindi non puoi esimerti dal realizzarla.
E ci sono anche le istruzioni per smantellare un pallet.
Meglio dell’Ikea.


Alessandro Rossi

Alessandro Rossi, fondatore di organiconcrete e pseudo studente di Ingegneria Edile-Architettura presso "La Sapienza" di Roma. Ossessionato dai buchi temporali, dall'eta adolescenziale, dal trascorrere del tempo, dai rapporti umani e dall'arte. Irrimediabilmente fesso.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *