Tuesday poison: Farnell


Per questa puntata di Tuesday poison ho pensato a qualcosa di divertente, qualcosa che magari vi faccia sorridere quando leggete questo pezzo, magari mentre rubacchiate qualche minuto per la pausa caffè ma anche se del cazzeggio in generale avete fatto l’arma da scagliare contro il vostro capo rompiscatole. Oppure semplicemente non avete nulla da fare. Che voi siate fannulloni, impiegati maltrattati o casalinghe frustrate oggi vi beccate un artista fantastico, tale Trevor Ede in arte Farnell.
Il nome sembra quello di un personaggio di una soap americana che con la scusa della moda tra inciuci e segreti in realtà vuole dare filo da torcere ai Borgia.
Concentriamoci sull’artista e scopriamolo più da vicino. Trevor Ede (mi piace pronunciare il suo nome e cognome, è così altisonante!) è un designer inglese con la passione per la cultura messicana, per le illustrazioni per i bambini e anche per il design anni 60 con cui realizza le sue opere di cui vi parlo in questo appuntamento.
Trevor Ede passa dal bianco e nero alla scala cromatica con disinvoltura, creando personaggi strampalati, teneri e surreali, nutriti di particolari che lasciano senza fiato per la loro stupefacente minuziosità. Tuttavia è proprio la componente ludica quella che caratterizza le sue creazioni, quelle che mi fanno sorridere, quelle con le facce buffe con portamento inadeguato, inappropriato ma tanto divertente come nella serie Hilary goes out, un galeotto dalla barba lunga, la maglia a strisce e mezzo braccio, così come in 11th Century Skater, in altre parole un vichingo con la fissa per lo skateboard.
Non fanno sorridere anche voi?


Eva Di Tullio

Io sono Eva e con Tuesday Poison ogni martedì, vi racconterò la storia dell’arte pop surrealista e lowbrow: accomodatevi pure!


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *