READING

Parole che non sono innocue: Il dopo è un rischio ...

Parole che non sono innocue: Il dopo è un rischio da correre


Mi ha sempre colpito la facilità con cui le persone si dicono ti voglio bene o si scambiano ti amo, la consapevolezza con la quale sfoggiano rapporti che sono solo d’apparenza, cose che brillano così tanto che si vede lontano un miglio che sono false.
E magari ne sono convinti davvero, magari quando le dicono, alcune cose, ci credono fino in fondo.
Per poi scoprire che era solo un’illusione.
Perchè, certe cose, le capisci solo dopo, lo capisci dopo che quello che c’è stato prima è contato come un granello di sabbia in una scarpa.
Quando lo trovi, il vero amore o l’amicizia sincera, ti rendi conto di quanto sei stato stupido a credere che certe emozioni fossero quelle reali, che certe persone ci sarebbero state per sempre.
E’ conservare tutto che diventa difficile.
E allora il segreto, forse, è lasciar liberi di fare.
In ogni rapporto, con ogni persona, lasciar liberi di fare.
Mettere da parte il proprio volere e preoccuparsi di quello di chi ci sta accanto, tralasciare per un attimo i nostri desideri e aiutarlo a realizzare i propri.
Non costringere, non obbligare, non impedire.
Mai.
Perchè la liberta di chi ami è quasi più importante della tua.

“L’amore e` come una farfalla, se lo stringi troppo muore, se lo lasci libero vola via.”

http://www.youtube.com/watch?v=fzQ-a2xX4SY
 


Alice Innocenti

Alice Innocenti, ventun anni, amante delle parole. Di ogni tipo di parola. "Nella vita vera non posso cancellare, tornare indietro, ripensare a quello che ho detto, correggerlo. Allora scrivo. Per prendermi la rivincita sulle parole. Per raccontare come sarebbe andata se avessi scelto quelle giuste".


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *