Caterina Gatta S/S 2015


5c91e9a4-a802-4728-ac43-672e85c5e095  fb26bf99-eef7-4f7f-8a36-52a61c247ea4

 

 

 

 

 

 

 

 

 
C’era una volta una giovane designer che, durante alcune ricerche in un archivio privato, trova un piccolo campione di organza del 1770, anno delle nozze di Maria Antonietta d’Austria. Potrebbe essere l’inizio di una vecchia fiaba ma in realtà non è altro che la storia di Caterina Gatta, ventottenne romana laureata in Scienze della Moda e del Costume a La Sapienza. Dopo vari corsi ed esperienze lavorative in Italia ed Oltreoceano, Caterina dà vita al proprio brand nel 2008, presentando una pre-collezione ad Altaroma e in seguito la prima vera collezione alla Soho House di New York nel 2009 e ai Vogue Talents presso Palazzo Morando a Milano.
La tendenza ad utilizzare stoffe vintage di stilisti celebri ha segnato gli esordi della giovane designer: le sue prime creazioni incarnano la riscoperta del passato proiettata attraverso colori, stoffe e fantasie sulla moda odierna.

L’atmosfera fiabesca si respira proprio nella S/S 2015 Collection, ispirata alla Francia dell’Ancien Regime: attraverso il ripescaggio di antiche stoffe, Caterina Gatta unisce antico e moderno ottenendo abiti più che contemporanei.
Ricorrono tessuti come il moirè, o watered silk, popolare tessuto francese del 18esimo secolo. Stampe di fiori rosa, ispirati al letto della Delfina di Francia, ricorrono su pantaloni e gonne, decorate anche con piume simili a frange. Elemento fondamentale della collezione è la cappa, capo austero ma sdrammatizzato da colori accesi e da fantasie optical come il giglio francese.
La palette cromatica è degna di una corte settecentesca, in particolare per quanto riguarda il grigio argento, tonalità preferita di Maria Antonietta. Abitini pop e dallo stile girlish placano e compensano la severità degli altri pezzi della collezione, per una donna raffinata all’altezza della corte di Versailles ma mai nostalgica nei confronti del passato.


Eleonora Ieva

Fiorentina trapiantata prima a Milano e poi catapultata in Riviera, con la passione per la moda, l’arte e il Bloody Mary. Sono in continuo updating, soprattutto per quanto riguarda le novità in fatto di stile.

Commenti

commenti


RELATED POST