AUDIOSINCRETISMI: puntata 2.09


__ istruzioni per l’ascolto: terza settimana di fila con un ospite qui su AUDIOSINCRETISMI. Oggi per una serie di impegni/ricordi/coincidenze/partenze non potevo che lasciare piatti e mixer al caro Mr Pineapple Cut: compagno/compare di djset e diggin’ musicale.
Atmosfere nordiche, ritmi deep-downtempo e un pizzico di malinconia …lascio immediatamente la parola a lui per una descrizione passo passo della puntata odierna.
“Questa miscela andrebbe ascoltata mentre si preparano le valigie per la partenza, e la rotta è verso nord per un nuovo inizio.
_A proposito di inizio e a proposito di nuovo …iniziamo con un brano nuovo che rivisita il vecchio, un classico dei Mizell Brothers risuonato con atmosfera Detroit.
_Ancora più a nord, atmosfera dolce e pungente, siamo in scandinavia. sentite che gelo?
_3,2,1, injection, go! Qualcosa di elettronico, macchine che si assemblano e cammino al ritmo che sentite.
_Stringiamoci un momento in preghiera per ascoltare il gospel di Sister Gertrude Morgan elettrizzato dal sempre verde King Britt.
_Qui Carl Faure ritocca un pezzo del bravo Quantic, gente inglese.
_Bravo anche il caro John Tejada.
_Torniamo alle radici mediterranee. Perché stanno suonando The Dining Rooms, un fortissimo duo italiano che da anni riperquote e ripercorre la musica jazz.
_Inutile ricordare l’importanza dei Bonobo.
_La bella tedescona Clara Hill ci fa sognare con questo album (All I Can Provide) pieno di collaborazioni di alto livello.
_Intanto ricontrollate la carta di imbarco perché si torna a nord, c’è Hird che spesso vediamo apparire insieme agli amici Plej.
_Ora scusate ma un po’ di sana deep francese ci voleva.
_Mentre infilate in valigia lo spazzolino e l’ultimo paia di calzini, passa questo pezzo di Blacktronics.
_Tra i padroni della deephouse non poteva mancare un finale con i 3 Chairs.
Quando ascolterete questo mix io sarò già in terra straniera, ora tocca a voi, vi lascio con la buona musica di Luca e di Audiosincretismi.”

 

[audiosincretismo #2.09: tracklist]

the detroit experiment | think twice
plej | lay of the land
saru | system failure
king britt (king britt presents: sister gertrude morgan) | let’s make a record
quantic | life in the rain (carl faure mix)
john tejada | timeless space
the dining rooms | tunnel (fragmentorchestra remix)
bonobo | eyesdown feat. andreya triana (floating points remix)
clara hill feat. atjazz and charles webster | nowhere (I can go)
hird | keep your hird feat. yukimi nagano (plej remix)
izmo (brawther) feat. chris udoh | the genius that is
blaktroniks | blow my fuse
3 chairs | misty city

 

[cover credits: mrpineapplecut.prosite.com]

 

Buon ascolto, ci vediamo giovedì prossimo.


Luca Marinucci

Romano, studente (?), disoccupato; si definisce un perenne neofita dei suoi interessi: la street art, la lettura e la musica.


RELATED POST

  1. […] collaborare con tanti dj e producer. Li voglio elencare tutti (in rigoroso ordine di apparizione): Mr Pineapple Cut, Alex Insuoni, MoonDust, Grav&Mente, Nice Beats Ever, Sup Nasa, Bainmass, Actual Facts, i […]

  2. […] qui su Organiconcrete con i suoi progetti visuali, ma anche in veste di deejay un paio di volte per AUDIOSINCRETISMI con lo pseudonimo Pinapple […]

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *