AUDIOSINCRETISMI: puntata 2.20


__ istruzioni per l’ascolto: Questo giovedì su AUDIOSINCRETISMI è il momento di un sentitissimo tributo a un gigante della musica, del rap, dell’hip hop, delle produzioni strumentali, del beatmaking, del campionamento e della sperimentazione.
Sto parlando di J Dilla, produttore precursore, a mio modo di vedere, di tanta musica attuale, in particolare delle fusioni tra rap e altri generi.
J Dilla (o Jay Dee) inizia la sua carriera producendo beat per mostri dell’hip hop degli anni ’90 come i Pharcyde, gli A Tribe Called Quest, Busta Rhymes e i De La Soul; fonda con alcuni suoi compagni di classe gli Slum Village continuando a produrre e collaborare con altri pesi massimi come i The Roots, Common, Erykah Badu e Pete Rock.
A soli 30 anni gli viene diagnosticata una grave forma di lupus (malattia autoimmune e degenerativa) che lo porterà alla morte in meno di due anni. Negli ultimi mesi di vita produce Donuts, piccolo capolavoro di innovazione e sperimentazione. Muore nel febbraio 2006 a soli 32 anni.
Da allora nell’ambiente rap/hip hop il mese di febbraio è dedicato a J Dilla, e il mix di oggi è un omaggio a lui, a come ha cambiato il modo di produrre basi rap e a quello che avrebbe potuto continuare a fare.

 

[audiosincretismo #2.20: tracklist]

the sylvers | only one can win
j dilla | two can win
j dilla | gobstopper
sonakine | dilla tribute
j dilla | one for ghost
j dilla | don’t cry
j dilla | stop
jerry butler | just because i really love you
j dilla | u-love
raymond scott | lightworks
j dilla | lightworks
flying lotus | fall in love
j dilla | kamaal
j dilla feat. dwele | think twice
j dilla | won’t do
ta-ku | cross my heart
ta-ku | this time tomorrow
j dilla | last donut of the night

 

[cover: J Dilla/tonnoalnaturale]

 

Buon ascolto, ci vediamo giovedì prossimo.

 

Archivio: go on mixcloud and ▷ play all http://www.mixcloud.com/Audiosincretismi_oc/

 


Luca Marinucci

Romano, studente (?), disoccupato; si definisce un perenne neofita dei suoi interessi: la street art, la lettura e la musica.


RELATED POST

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *