READING

Freelance si, #coglioneNO… quei geni di Zero

Freelance si, #coglioneNO… quei geni di Zero


Eccoci. Eccoci.
Come potevamo farlo passare inosservato??? Sta facendo il giro del web da questa mattina e per quelli di voi che ancora non l’hanno visto… rimediamo subito!
Anticipando con questa chicca la rubrica di Creative Advertising di venerdì vi spammiamo questa genialissima trovata amatoriale che denuncia lo sfruttamento dei creativi!
Io in primis mi rispecchio, mio malincuore, nella generazione

Mh, Mh, si… ottimi requisiti, le chiediamo una collaborazione costante e impegnata, ma per il momento non è prevista retribuzione

Vogliamo provare a fare un “gioco” ? Andate sui siti dove sono pubblicati gli annunci di lavoro e inserite come filtro di ricerca “articolista” – “blogger” – “copywriter”… Fatto?
Bene! Vedrete vi posso assicurare, che almeno 7 annunci su 10 ( e sono stata generosa) propongono collaborazioni non retribuite pretendendo, però, esperienza, abilità, conoscenze proprie di un navigato professionista.
Ogni lavoratore ha la propria dignità e le proprie competenze per le quali deve essere debitamente pagato, e questo avviene per chiunque… tranne che per i creativi.
Fotografi, Art director, Web Designer, Copywriter, Blogger, per noi questa legge non scritta, non vale. Da noi ci si aspettano prestazioni lavorative gratuite, nessuno ci riconosce i nostri meriti, tutti ci cercano… nessuno ci paga! 

E allora godetevi questi geniacci di Freelance e le loro gag, che poi… tanto gag non sono!

Grandiosi i ragazzi di ZERO, Luca di Giovanni e Niccolò Falsetti

FREELANCE SI, #coglioneNO 


Giulia Santucci

Giulia Santucci... Copywriter e Blogger con un’ inesauribile passione per la moda di strada, quella fatta dalle persone vere... dall’anima un po’ rock.


RELATED POST

  1. […] Bellerby il globemaker Freelance si, #coglioneNO… quei geni di Zero Domenica in strada: Sbagliato A colpi di luce 2.0: Will Grundy I nuovi […]

  2. […] futuro a quella generazione di sbandati disillusi di cui, ahimè, facciamo parte (vedi la campagna #coglioneNO ): una creativa (davvero creativa) di cui vi parliamo oggi è Chai Mi, classe ’85 di Beijing. […]

  3. […] del creativo sia una figura in cui molti si riconoscono. Dopo l’ondata dell’hashtag #coglioneNO, che ha scatenato una vera e propria bufera mediatica nel mondo dei social network e non solo, […]

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *